Sindrome delle gambe pesanti

Sindrome delle gambe pesanti, curala con un metodo specifico

Il problema delle gambe e delle caviglie gonfie è all’ordine del giorno.

Al di là di particolari patologie, il problema si presenta anche a causa di fattori ambientali, come caldo ed umidità eccessivi, cattive abitudini alimentaripostura scorretta.

 

Le cause principali della sindrome delle gambe pesanti

La sindrome delle gambe pesanti colpisce prevalentemente le donne per una questione ormonale, (estrogeni e progesterone). Non a caso è una problematica che si aggrava proprio nei periodi in cui c’è uno scompenso ormonale, come per esempio nella fase premestruale, in gravidanza o menopausa.

La problematica, sebbene benigna, viene aggravata in presenza di insufficienza venosa cronica e da fattori come età, peso e stile di vita scorretto.

Quest’ultimo si traduce in cattiva postura sulla sedia, lavoro troppo sedentario o, al contrario, svolto eccessivamente in piedi; uso di tacchi troppo alti o, al contrario, scarpe troppo basse, alimentazione poco ricca di fibre e acqua.

 

Sintomi della sindrome delle gambe pesanti

La sindrome delle gambe pesanti non si manifesta necessariamente con gonfiore visibile, ma comincia con la sensazione di pesantezza delle gambe, crampi, dolori superficiali in prossimità delle vene, formicolio.

 

Prevenzione della sindrome delle gambe pesanti

Prevenire la sindrome delle gambe pesanti è sempre meglio che curarla.

Chi soffre di tale fastidiosa, talvolta invalidante, problematica può contrastarla semplicemente adottando uno stile di vita corretto, sulla base di quanto indicato in precedenza.

Accorgimenti molto semplici da osservare sono dunque:

  1. evitare di indossare abiti troppo aderenti,
  2. evitare posizioni troppo statiche,
  3. evitare di indossare scarpe troppo basse o troppo alte,
  4. evitare l’esposizione prolungata al sole o comunque in zone di caldo e umido eccessivo,
  5. praticare lunghe camminate a beneficio della circolazione delle gambe, praticare ginnastica e sport in generale,
  6. adottare una dieta ricca di fibre e vitamina E.

 

Cura della sindrome delle gambe pesanti

Prendersi cura delle gambe affette dalla sindrome delle gambe pesanti è molto semplice.

Quotidianamente, basta massaggiarle con creme o gel base vegetale, come mirtillo, vite rossa, ippocastano, rusco e ribes. Si tratta di sostanze con un forte effetto antiossidante, che evitano la dilatazione dei vasi sanguigni con azione antinfiammatoria.

Le stesse sostanze possono essere assunte sotto forma di integratori alimentari o tisane.

 

Il metodo gambe in forma di I Beauty Lab

I BEAUTY LAB ha ideato un programma di lavoro specifico per contrastare la sindrome delle gambe pesanti.

Il protocollo prevede due ore di trattamento, da eseguire per un massimo di 5 sedute, in cui vengono effettuati una serie di kataplasmi sulle gambe, ovvero impacchi caldi suddivisi tra vari sali e fanghi a cui viene aggiunta una fiala di principio attivo per potenziare il risultato.  L’ultima mezz’ora è dedicata a massaggi fortemente drenanti.  

Il metodo Gambe in forma di I beauty LAB, abbinato ad un corretto stile di vita, contribuisce significativamente al rimodellamento delle gambe e ad uno stato di benessere generale.

Lavinia Giganti

Ti è piaciuto l’articolo? Visita la Vetrina