Sopravvivere al caldo restando alla moda

Il cambiamento delle stagioni ci vede spesso pronti a lamentarci, sia che sia caldo o che sia freddo. Ma quando arriva la stagione estiva in città, il dover convivere con l’afa senza poter andare in ufficio in hot pants e t-shirt diventa quasi un incubo.

Per questo abbiamo bisogno di validi alleati che, dalla mattina alla sera, ci possano alleviare le sofferenze.

 

I consigli glamour da ufficio

Lasciate nell’armadio jeans e pantaloni! Un vestito leggero o una gonna, anche lunga, magari in lino, aiutano a patire meno il caldo. Ideali anche T-shirt in cotone e top dalla spallina non troppo sottile.

Addio alle tonalità scure, come il nero, poiché attirano raggi solari e provano caldo eccessivo, per questo è bene scegliere nuance pastello, oltre al bianco e al beige.

Per quanto riguarda le scarpe, puntare sul comfort delle flat shoes, evitando in questo modo gonfiori, oltre alle scomodità dei tacchi.

Alle chiome sciolte, durante l’estate, si prediligono acconciature veloci come una coda di cavallo, uno chignon spettinato o una treccia a spina di pesce. 

Per non perdere nemmeno un dettaglio, le più attente guardano agli hair trend 2018: fiocchi, fasce e turbanti aiutano nell’impresa contro il caldo rendendoci incredibilmente alla moda!

 

La giusta idratazione

Oltre ai trucchi glamour sull’abbigliamento, è bene prestare attenzione anche alle esigenze del nostro corpo: infatti bere il giusto quantitativo di liquidi ogni giorno non permette solo di dissetarsi, ma può apportare benefici a tutto il funzionamento cellulare.

Quando si mantiene idratato il corpo, si riesce a garantire una migliore lubrificazione delle articolazioni, aiutando il nostro sistema immunitario ad essere efficiente e mantenendo una giusta temperatura interna.

Anche la pelle necessita della giusta idratazione.

Se per lavoro si è costretti a restare al sole negli orari più pericolosi, per proteggersi dalle radiazioni solari, è raccomandato utilizzare cappelli, una crema solare con una protezione non inferiore a trenta e occhiali da sole, naturalmente guardando alle ultime tendenze estive.

Agnese Pirazzi