Milano Design Week: il Salone Internazionale del Mobile 2018

Puntuale come ogni anno è iniziato a Milano il Salone Internazionale del Mobile (17-22 aprile 2018), giunto alla sua 57esima edizione, uno dei più importanti eventi di design al mondo, rivolto ad aziende, operatori del settore ed appassionati.

Milano vive così la sua Design Week, nella quale si potranno ammirare esposizioni come Eurocucina, FTK 2018, il Salone del Bagno, il Salone Satellite e anche l’area espositiva dedicata ai designer emergenti under 35.

Gli eventi e le esposizioni però non si concentrano unicamente a Rho Fiera; infatti, anche nel cuore della città si potrà godere delle nuove opere di design 2018.

 

Da Salone a Fuorisalone

Il Fuorisalone, nato nel 2003 per accompagnare le giornate del Salone del Mobile con eventi e percorsi satellite, incrementa ogni anno le sue partecipazioni ed il numero di iniziative aperte al pubblico, soprattutto nelle tre zone di Milano che, per differenti motivi, sono legate a questa manifestazione. 

Una prima zona interessata è Tortona, dove nel 2001 nacque il primo embrione di quello che sarebbe stato il Fuorisalone. La zona Tortona attrae tutto l’anno molti visitatori anche grazie alla presenza del Mudec, il Museo delle Culture di Milano.

La seconda zona è il Brera District, dove quest’anno la filosofia è “Be Human”, caratterizzata da opere di design in empatia con il mondo che ci circonda, principio adottato da decine di showroom del quartiere storico. 

La terza zona calda di Fuorisalone è il pieno centro di Milano, dove in diversi Palazzi d’epoca sono organizzati eventi ed allestite esposizioni, principalmente ad opera di showroom di lusso dei grandi brand.

 

Non solo design

Non solo design durante la settimana del Salone e del Fuorisalone a Milano, ma anche bellezza. Al centro della categoria vi sono capelli e profumi, che saranno protagonisti per questo 2018. 

Una tra le opere più rilevanti è l’istallazione “Limbo” fatta da Jacopo Foggini per Ferragamo, una realizzazione multisensoriale in onore di Amo Ferragamo, l’ultimo profumo femminile della maison. 

L’istallazione è un labirinto aereo, un’opera di grande purezza composta da una moltitudine di fili di bicarbonato che si intrecciano tra loro all’interno del loggiato della Corte d’Onore della Ca’ Granda, presso l’Università degli Studi di Milano.

Una grande nuvola lunga trenta metri che immerge lo spettatore in un limbo, un mondo ovattato e soffuso, che dà spazio all’immaginazione, proprio come Amo di Ferragamo.

Agnese Pirazzi